Barbecue per cena, si può fare

Organizzare una cena BBQ a casa

Organizzare una cena a casa per una qualsiasi ragione o tipologia di evento (ritrovo con amici, compleanno, battesimo, ecc.) può sembrare molto difficile, ma con pochi passi e semplici accorgimenti potrete gestire molti invitati senza faticare e con un ottima logistica.

Una delle soluzioni ideali è la cena a buffet, in modo che l’evento diventi molto informale e riusciate a godervi appieno la serata assieme ai vostri ospiti, senza dover cucinare nello stesso momento della cena.

Tavoli e pietanze

Per organizzare una cena barbecue a buffet dovete prevedere un tavolo ampio per le pietanze in modo che i vostri commensali possano prendere agevolmente le singole leccornie che preparerete.
In questo modo riuscirete anche a separare carne da pesce e da verdure oppure potrete anche avvalervi di qualche servicaldo per le pietanze che dovranno essere servite ad una certa temperatura.
Ci vorrà sicuramente un altro tavolo dalla parte opposta per contenere le bevande.

Posate, piatti e bicchieri

Per l’occorrenza dovranno essere sistemati all’inizio del tavolo delle pietanze un numero di piatti, bicchieri e posate superiore al numero degli invitati, perché chiaramente questi potrebbero appoggiarli da qualche altra parte durante la cena. Si consiglia vivamente di utilizzare prodotti usa e getta, ed in commercio ci sono anche molte tipologie di stoviglie, piatti e bicchieri che sembrano in metallo, vetro o ceramica. Utilizzando questa tipologia di prodotti renderete la serata molto elegante pur non rinunciando alla praticità dell’usa e getta.

Sedie e tavoli di appoggio

Per una cena a buffet sarà necessario solamente qualche tavolino e almeno una sedia ad ospite disposte sui lati della sala, in modo da poter lasciare libero la spazio centrale della sala per mangiare in piedi o raggiungere il tavolo delle pietanze o delle bevande.

Spesa e preparazioni

Con il vostro barbecue potrete preparare qualsiasi leccornia, da piatti a base di pasta o riso, pesce, carne o verdure e perfino i dessert.

Per organizzarsi con la spesa è necessario aver ben chiaro cosa si voglia servire. Solitamente è ipotizzabile fare al massimo cinque o sei preparazioni e quindi vi dovrete annotare su un vostro quaderno oppure utilizzando una comodissima App per smartphone tutti gli ingredienti necessari.

Per organizzarsi con le preparazioni, l’ideale è cuocere con il barbecue tutto prima. Per esempio prodotti con lunghe cotture come il Pulled Pork o il Brisket si possono preparare anche uno o due giorni prima senza andare in stress da preparazione e conservare in frigorifero in buste sottovuoto o contenitori ermetici.
Al momento del servizio queste preparazioni le potete rigenerare mettendole in una teglia e riscaldando a temperatura di servizio nel forno di casa. Infine farcire i vostri bun, crostini, ecc..
Altre preparazioni interessanti possono essere arrosti di tacchino, maiale o manzo, che preparerete anche questi prima, per poi affettarli ed farcire dei mini panini, crostini, grissini oppure per farcire delle insalatine con dressing.
Se avete intenzione di fare verdure, pasta o riso questi li potrete preparare il giorno stesso e poi conservare in frigorifero fino a poco prima dell’evento.
Per i dessert il consiglio è di preparare già il tutto in monoporzioni, così potrete imbandire velocemente il vostro buffet. Anche in questo caso l’ideale è utilizzare contenitori da finger food usa e getta monoporzione.
C’è una vasta selezione di prodotti da utilizzare, che siano essi di plastica o di legno, partendo da ciotoline, bicchierini, coni e spiedini, questi prodotti renderanno molto ordinato ed elegante il vostro buffet, e metteranno a loro agio i vostri ospiti che potranno servirsi senza sporcarsi e toccare le pietanze.
Un consiglio sulle quantità da finger food sono di almeno due porzioni per singola preparazione a commensale.

Daniele Merli