Brisket

Oggi affrontiamo la preparazione di uno dei grandi classici del BBQ USA:

il Brisket o punta di petto di manzo. Si tratta di un taglio economico e molto tenace, che grazie alla cottura Low & Slow

e alla relativa affumicatura diviene appunto uno dei più pregiati piatti del BBQ d’oltreoceano.

Le fette ottenute sono ottime in un panino o con il contorno che più vi aggrada.

Per saperne di più sulle cotture Low & Slow vi rimandiamo all’articolo di Matteo Tassi:

Tecnica – Cottura al barbecue o Low & Slow

 

Barbecue utilizzato : Outdoorchef Rover 570

Accessori utilizzati: termometro a doppia sonda Outdoorchef Gourmet check

Funnel: si

Tipologia di cottura : Indiretta / Low & Slow

Brisket

Di Matteo Borsari Pubblicata: Ottobre 10, 2014

  • Resa: 6 Persone servite
  • Preparazione: 24 ore 0 minuto
  • Cottura: 9 ore 30 minuti
  • Pronta In: 33 ore 30 minuti

Oggi affrontiamo la preparazione di uno dei grandi classici del BBQ USA: il Brisket o punta di petto di manzo. Si tratta di un …

Ingredienti

Istruzioni

  1. Con una siringa alimentare prendere il brodo e iniettarlo all' interno della carne. Spennellarla con un velo di senape da entrambi i lati e applicarci il rub.
  2. Avvolgere la carne con la pellicola e riporre in frigo per circa 12 ore. Per far si che la carne arrivi a temperatura ambiente, tirarla fuori dal frigo qualche ora prima di metterla in cottura.
  3. Impostare il Rover 570 per la Low & Slow creando un "serpente" di bricchetti spenti e posizionandoci sopra le chips di hickory precedentemente immerse in acqua. Inserire accanto al carbone una vaschetta d' alluminio piena d' acqua, questa sotto alla carne raccoglierà il grasso che cade e manterrà la giusta umidità nella camera di cottura. Accendere una decina di bricchetti e posizionarli in testa al "serpente". Queste pian piano si spegneranno e si accenderanno le altre, così si avrà una temperatura bassa e stabile per lungo tempo (senza aprire in coperchio del kettle).
  4. Tramite le prese d' aria inferiore e superiore del barbecue stabilizzare la temperatura 110°C.
  5. Affumicare e cuocere finchè la temperatura interna della carne arriva a 70°C .
  6. Dopodiché tirare fuori velocemente la carne (per non variare la temperatura del barbecue), avvolgerla in triplo strato di alluminio versandoci dentro una tazza di brodo di carne e una tazzina di caffè. Chiudere bene e rimetterla nel Rover. Continuare la cottura sempre a 110°C finché la temperatura interna della carne arriva a 96°C. Far riposare la carne almeno mezz' ora, aprire il foil tenendo da parte il sughetto. Affettare il Brisket e servire.
Matteo Borsari
Matteo Borsari
Matteo Borsari, classe '82, emiliano dalla provincia di Modena. Carbonaro puro, appassionato di cucina tradizionale. Parte dalla tradizione e dalle basi della cara grigliata all’italiana, fino a quando nel 2011 si imbatte in un kettle. Da quel momento la cara grigliata non è più stata la stessa e sperimenta anche ricette provenienti da oltreoceano. Cotture indirette, affumicatura e smoke ring entrano a far parte del suo vocabolario quotidiano.